Salta al contenuto

Sostituzione batteria del laptop, i passi salienti

Sostituzione batteria del laptop, i passi salientiSostituzione batteria del laptop, i passi salienti
martedì 18 Maggio 2021

Sostituzione batteria nei portatili cosa c’è da sapere su quelle fake e quando farlo in base al report del notebook stesso.

Sostituzione batteria del tuo laptop, è arrivato il momento. Dura troppo poco, il portatile si spegne improvvisamente, c’è stato del lavoro perso o non salvato per via dell’interruzione di corrente elettrica. Oppure siete stanchi di portarvi pesanti e attorcigliati caricabatterie in ogni angolo della casa, quasi come dei pazienti in clinica attaccati a una flebo. Bene, facciamo un gesto sano per noi stessi e la nostra macchina con la sostituzione della batteria del laptop. A questo punto è senza dubbio un atto dovuto che migliorerà la nostra routine digitale. Non c’è motivo di produrre al laptop sempre attaccati alla presa elettrica di casa. Cercare quella ostica nascosta dietro al divano, chinarsi sul retro della scrivania o sperare di trovarne una (che funzioni) sul treno per i pendolari.

Chi lo fa

La sostituzione della batteria del laptop è un’operazione veloce e relativamente economica se comparata al costo di un Notebook nuovo. Inoltre, ci risparmierà tempo a cercare prese elettriche in ogni dove. E soprattutto garantirà l’utilizzo del nostro laptop per quello che è stato concepito, ovvero: mobilità, autonomia dalla rete elettrica (per almeno due o tre ore), leggerezza. Chi lo fa? Il tecnico specializzato. Perché? Perché conosce il modello di batteria che vi occorre, sa certamente dove acquistarlo in sicurezza. E ha la manualità e la destrezza per aprire il case del vostro Notebook, che spesso è un prestampato di plastica che si incastra in maniera sofisticata oltre a essere fissato da una serie di viti. A proposito parlavamo qui della avventure rocambolesche in cui si incorre cercando di cambiare la Ram. L’intervento di sostituzione della batteria in clinica (informatica) invece è semplice e non necessita di scollegare alcun cavo interno al laptop, se non la batteria stessa

Laptop di ieri e di oggi

I laptop più vintage avevano uno sportellino sulla propria base da cui si poteva accedere e rimuovere (e quindi sostituire) la batteria vecchia con una nuova. Le case madri nei portatili più recenti hanno, per esigenze di spazio, e razionalizzazione degli stessi, rimosso questo sportellino e fatto sì che la sostituzione della batteria necessiti di un lavorio più difficile.

Inconvenienti del fai da te nella sostituzione batteria

Occorre svitare, dicevamo, le viti del case e sbloccare numerosi incastri in plastica duri a trovarsi. Una parte delle operazioni prima di sostituire la batteria include una procedura con cui tramite un cacciavite a taglio si percorre dolcemente tutto il perimetro della parte posteriore dell’involucro del case. Questa pratica, nel dettaglio, permette di separare la tastiera dal reparto dove è alloggiato l’hardware. Può succedere di non riuscire ad aprire il case correttamente, quindi rompere la parte plastica delle estremità della tastiera, magari a causa di una forzatura manuale nel punto sbagliato. A volte si verifica una perdita di materiale atto a isolare correttamente il laptop. E farlo da soli vorrebbe dire inevitabilmente perdere la garanzia del laptop. Inoltre una volta aperto il case, le sorprese possono essere infinite. È bene non scollegare nessuno cavo ma passare direttamente alla sostituzione della batteria. Avete scelto quella giusta? Chissà.

Sostituzione batteria e poi è esplosa

Fonti informatiche ben reputate riportano da anni casi di esplosioni della batteria a seguito di sostituzione, magari operata da personale non esperto, con una batteria fallata. Cnet.com, tempo addietro, parlava qui delle esplosioni. Parlava poi con attenzione a diversi casi di lotti fake di batterie, ma anche di batterie originali richiamate dai produttori stessi e sostituite a loro spese. È noto il caso di Apple che già nel 2005 richiamava le batterie di LG Chem, quelle utilizzate nei computer portatili della mela di Cupertino allora chiamati iBook.

Quale modello scegliere

Cambiare una batteria costa un po’, può costare da qualche decina fino ad arrivare a qualche centinaia di euro. Batterie non originali, contraffatte, rigenerate, costano invece molto meno e questi prezzi risultano ben allettanti per chi decide di cadere nella fregatura. Il consiglio è quello di installare sempre batterie originali del produttore del laptop in vostro possesso. Controllare bene l’amperaggio e il modello di batteria del vostro computer. Dureranno più a lungo e vi riserveranno molte meno sorprese.

A proposito di rigenerare

Non vi azzardate a fare la gaffe di cercare di rigenerare una batteria riscaldandola, mettendola in frigo o chissà cos’altro suggerito nella giungla dei tutorial su YouTube. Rischiereste grosso, voi per la vostra salute e c’è il rischio di esplosione e per il vostro laptop che potrebbe subire una conseguenza fatale. Per rigenerare una batteria si intende un procedimento, molto più semplice, che permette in qualche modo di ripristinarne la capacità. Magari compromessasi per un errore di memoria della stessa o semplicemente perché non scarichiamo mai al 100 percento la batteria. Quindi la procedura è questa: caricare al 100 percento la batteria e lasciarla scaricare (col computer operativo) interamente fino a quando il computer non si spegne da solo. Ripetere la medesima operazione tre o quattro volte, ciò si può rilevare utile in caso di un andamento strano dei consumi della batteria. Il consiglio, a regime, è quello di utilizzare il numero meno possibile di applicazioni contemporaneamente, così da non sovraffaticare la macchina e la batteria inutilmente.

Come capire se è necessaria la sostituzione della batteria

Oltre ai sintomi classici, quindi spegnimenti inavvertiti, durata della batteria inferiore a un’ora, si può verificare lo stato della batteria attraverso le funzioni dedicate dei nostri laptop e MacBook. Ciò può essere utile prima di un lungo viaggio, utile per sapere a cosa incorriamo in termini di autonomia qualora la batteria non mostri ancora segni di ‘cedimento’. Le procedure sono, sia in ambiente Windows che Mac, analoghe ed entrambe, restituiscono un report batteria che ci dà informazioni utili sullo stato di salute della batteria. La funzione di Windows riporta anche i valori iniziali della capacità della batteria e quelli attuali. Se il divario fra i due valori è molto ampio, ciò significa che è ora di cambiarla prima del down totale, ne parlava sempre il sito dominus dell’informatica Cnet.com qui.

FixYu nasce per farti risparmiare tempo e denaro. È il primo portale online attivo su Bologna, che ti permette di riparare il tuo device (Smartphone, PC, Tablet) scegliendo comodamente il punto di assistenza preferito o più vicino a te.

FixYu si rivolge a te che sei un privato, un professionista e un’azienda: ripariamo il tuo device elettronico e ti offriamo assistenza tecnica con la possibilità di richiedere preventivi e scegliere la soluzione più adatta alle tue necessità. Con FixYu puoi fare tutto online: prenotare la riparazione, richiedere servizio di ritiro o consegna presso il proprio domicilio oppure presso un FixYu Point. Puoi conoscere lo stato di avanzamento dell’ordine grazie a un’area riservata. Grazie alla sua facilità di utilizzo può essere usato da tutti e permette di trovare subito la migliore soluzione al tuo problema facendoti risparmiare tempo.

Altri articoli dal Blog

Utilizziamo cookie tecnici e analitici e, con il tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti. Premendo il tasto [OK] acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per negare il consenso o per maggiori informazioni [LEGGERE QUI]

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close