Sostituzione disco fisso (Hard Disk) come fare

Sostituzione disco fisso (Hard Disk) come fareSostituzione disco fisso (Hard Disk) come fare
lunedì 31 Maggio 2021

Sostituzione disco fisso, è una cosa da fare subito. Perché se desideriamo un computer performante, il primo passo consiste nel cambiare il disco fisso, ovvero l’Hard Disk. Il fatto che questa è un’operazione che si può fare in economia e semplicità, è la buona notizia (per tutti). Nel mondo esistono innumerevoli PC e laptop, un po’ datati, che funzionerebbero però benissimo semplicemente con una sostituzione del disco fisso. Qui proprio noi di fixyu.it abbiamo parlato in maniera dettagliata della differenza fra un Hard Disk tradizionale e un SSD (Solid State Drive) di nuova generazione. E lo ripetiamo. La velocità di un SSD è esageratamente maggiore. Senza stare a descrivere con paroloni l’entusiasmo dell’utente medio finale, questi si ritroverà con una macchina performante come nuova dopo la sostituzione del disco fisso.

Sostituzione del disco fisso, un upgrade che cambia la vita a te e al pianeta

Non serve comprare un computer nuovo, soprattutto se la nostra operatività è limitata a un uso domestico quindi per navigare sul Web o scrivere qualche mail e memorizzare un po’ di file, foto e musica. Per ciò è sufficiente un computer funzionante e i nostri (magari leggermente datati) laptop o PC sono ottimali per questo tipo di operazioni. Però spesso l’Hard Disk (HHD) di queste macchine è ormai vecchio. L’HHD tradizionale è uno di quei dischi meccanici con ancora un vero e proprio mandrino all’interno che lo fa girare a una certa velocità al minuto. Ecco, è questo il fatto che lo rallenta. Ed è una delle cause del nostro stress digitale. La sostituzione del disco fissopermette di avere un PC che funziona senza comprarne uno nuovo. È un grande passo per un pianeta più green. Ed evita un inutile dispendio di denaro a chi non può permetterselo, soprattutto se pensiamo a quei paesi in via di evoluzione.

Hard Disk tradizionale

L’Hard Disk tradizionale rispetto a un SSD (Solid State Drive) significa per esempio pagine del browser che non si caricano mai, tempi immondi per copiare o spostare un file, lanciare un’applicazione. Per accendere il PC poi ci vuole un’eternità. E si sa. Il PC è una macchina inventata per sbrigarsi e produrre subito ciò che ci serve. Quindi la lentezza del rebooting non si addice a un computer degno di chiamarsi tale, meglio leggersi un libro allora. Quindi il PC, se notiamo questi tempi dilatati di operatività di cui stiamo parlando, necessità di un upgrade.

Aggiornare Notebook e PC col disco nuovo

Questo aggiornamento del PC con la sostituzione del disco fisso, ci permette d’installare un disco SSD a stato solido che archivia dati come una chiavetta USB a memoria flash, per dirla in parole semplici. Il disco SSD è un supporto di memorizzazione che col tempo è diventato più economico sul mercato. Il tecnico informatico lo può integrare perfettamente nei PC, Laptop, iMac o MacBook con un intervento semplice e non troppo oneroso.

Come si fa la sostituzione del disco fisso

A spiegarla la procedura è semplice quasi come un trapianto d’organi, però senza tutti gli inghippi dei tessuti organici. Farlo col fai da te è sconsigliato. Chi non vuole perdere tempo ascolta senza indugio il consiglio di rivolgersi all’esperto. Per sostituire il vostro disco fisso vecchio occorre prima di tutto clonare lo stesso. È una strada, se no va direttamente installato il disco vergine SSD e poi si copiano dati e sistemi operativo, ma è ancora più complicato. Quindi diamo strada al disco SSD clonato. Per fare questo clone (un copia dei dati e del sistema operativo), è necessario munirsi di un disco SSD meglio se nuovo. Il disco SSD deve essere compatibile con il vostro PC o laptop. Poi serve un astuccio USB in cui avvolgere il disco SSD nuovo. Collegare il disco alla porta USB e lanciare un software dedicato. In seguito, una volta effettuata la clonazione tramite software, il tecnico andrà a installare il disco SSD negli slot del PC o all’interno del vostro Notebook (senza astuccio ovviamente).

L’astuccio USB in cui inserire l’SSD e/o l’HHD

Questo fantomatico astuccio USB in cui inserire i dischi fissi in nostro possesso, non si trova dappertutto in commercio e permette però di trasformare l’SSD o l’HHD in un supporto di memorizzazione portatile. Dicevamo serve perché l’SSD, che il tecnico informatico acquista per sostituire i vecchi dischi fissi, si possa collegare provvisoriamente a una presa USB del PC o laptop al fine di copiarne i dati. In pratica l’astuccio USB è un involucro in cui inserire il disco nuovo. E si può utilizzare anche per il disco vecchio che a quel punto diventerà un supporto di memoria portatile. Anche lui troverà così una seconda vita senza bisogno di cestinarlo. Ciò per il semplice fatto che, pur se lentamente, questo disco HHD funziona ancora, e per fare dei semplici backup magari notturni va benissimo.

Clonare il disco precedente su quello SSD

Per clonare il disco vecchio si usano dei programmi che in sostanza effettuano un backup completo dei vostri dati incluso il sistema operativo del computer. Fra i programmi consigliati citiamo EaseUS Todo Backup oppure Macrium Reflect. L’autorevole rivista online americana d’informatica cnet.com, ha parlato della sostituzione disco fisso qui . Serve Windows 7,8 o il 10 (e dovrebbe essere la norma) come tipo di sistema operativo installato, perché le versioni di Windows più vecchie non reggono bene il disco SSD.

Sostituzione vera e propria del disco fisso

Gli step spiegati così possono sembrare facili. Ma la parte più ostica inizia col trapianto vero e proprio del disco, soprattutto nei laptop o nei computer piccoli di Apple come il Mac mini. In sostanza si entra nel corpo dell’Hardware e ci vuole una buona conoscenza di anatomia, chiamiamola così, per sostituire questi pezzi vitali del computer. Ogni modello ha poi la sua insidia all’interno. Per effettuare un cambio in sicurezza è necessario quindi l’intervento del tecnico specializzato sempre.

FixYu nasce per farti risparmiare tempo e denaro. È il primo portale online attivo su Bologna, che ti permette di riparare il tuo device (Smartphone, PC, Tablet) scegliendo comodamente il punto di assistenza preferito o più vicino a te.

FixYu si rivolge a te che sei un privato, un professionista e un’azienda: ripariamo il tuo device elettronico e ti offriamo assistenza tecnica con la possibilità di richiedere preventivi e scegliere la soluzione più adatta alle tue necessità. Con FixYu puoi fare tutto online: prenotare la riparazione, richiedere servizio di ritiro o consegna presso il proprio domicilio oppure presso un FixYu Point. Puoi conoscere lo stato di avanzamento dell’ordine grazie a un’area riservata. Grazie alla sua facilità di utilizzo può essere usato da tutti e permette di trovare subito la migliore soluzione al tuo problema facendoti risparmiare tempo.